PDF -Non c’è dialogo senza il sostegno spirituale - Calzecchi Onesti Leggo Marco e imparo greco.pdf
Wait Loading...


PDF :1 PDF :2 PDF :3 PDF :4 PDF :5 PDF :6 PDF :7


Like and share and download

Calzecchi Onesti Leggo Marco e imparo greco.pdf

Non c’è dialogo senza il sostegno spirituale

abbaziadipulsano wp content uploads 2017 01 st R Calzecchi Onesti, Leggo Marco e imparo il greco, Piemme, Casale Monferrato 1993 E G Jay, Grammatica greca del Nuovo Testamento, ed it a cura di R Calzecchi Onesti, Piemme, Casale Monferrato 1998 3 Per

Related PDF

STRUMENTI E BIBLIOGRAFIA FONDAMENTALE

abbaziadipulsano wp content uploads 2017 01 st R Calzecchi Onesti, Leggo Marco e imparo il greco, Piemme, Casale Monferrato 1993 E G Jay, Grammatica greca del Nuovo Testamento, ed it a cura di R Calzecchi Onesti, Piemme, Casale Monferrato 1998 3 Per i LXX M Cimosa, Guida allo studio della Bibbia greca (LXX), Società Biblica Britannica & Forestiera, Roma 1995
PDF

fine esplicito A R E O P ’ L De Magistro Il Maestro

liceoberchet edu it centenario rosa Riflessioni su didattica e scuola a partite dall’opera di Rosa Calzecchi Onesti “Leggo Agostino e imparo il latino” di Mariateresa Bodini Come parecchi di noi, non ho conosciuto direttamente R C O , ma solo attraverso le sue traduzioni dei poemi epici, utilizzate sia da studente che da insegnante
PDF

Senza paure Rosa Calzecchi Onesti alle radici dell’umanesimo

liceoberchet edu it centenario rosa suoi colleghi o esaminare i suoi volumi “Leggo Marco e imparo il greco” o “Leggo Agostino e imparo il latino” A me, a mia volta docente di greco biblico per anni in istituzioni universitarie teologiche, resta il dubbio che una debolezza di tale suo metodo discendesse proprio dalla
PDF

VII CORSO DI GRECO BIBLICO - biblyaorg

biblya 7mocorsogrecobiblico pdf per chi partecipa per la prima volta R Calzecchi Onesti, Leggo Marco e imparo il greco, Piemme, Casale Monferrato, 1993; per tutti Nuovo Testamento interlineare greco latino italiano, San Paolo, Milano, 1998 e la Bibbia (edizione tascabile da viaggio), Marietti, Genova, 1993
PDF

GRECO BIBLICO Prof C O Corso annuale: 2 ore settimanali ECTS 6

teologiamilano glauco it teologiamilano allegati 47 morfologiche, con particolare attenzione al sistema verbale e degli elementi es senziali di quelle sintattiche, come strumentazione di fondo per l’accostamento ai testi del Nuovo Testamento 1 Storia definizione del greco biblico nel contesto linguistico del periodo ellenisti co 2
PDF

GRECO BIBLICO Prof FRANCESCO BARGELLINI

teologiamilano it teologiamilano allegati 701 Greco morfologiche, con particolare attenzione al sistema verbale e degli elementi essenziali di quelle sintattiche, come strumentazione di fondo per l’accostamento ai testi del Nuovo Testamento 1 Storia definizione del greco biblico nel contesto linguistico del periodo ellenistico 2
PDF

Non c’è dialogo senza il sostegno spirituale

chiesadimilano it wp content uploads 2017 04
PDF

Cam Design and Manufacturing Handbook _ Robert L. Norton

Computer Aided Kinematic and Dynamic Analysis of Cam - IAENG

lionandcompass cam design and manufacturing PDFFree Cam Design And Manufacturing Handbook 2nd Edition download Book Cam Design And Manufacturing Handbook 2nd Edition pdf Learning Gear Essentials from Dudley's Handbook | Machine Wed, 30 Nov 2016 23 53 00 GMT The 3rd Edition of Dudley’s Handbook

Camélidos sudamericanos

Camélidos sudamericanos en Argentina - vetuniceneduar

PDF Los Camélidos Sudamericanos Infoalpacasinfoalpacas pe wp content uploads camelidos aiza pdf PDF Camélidos sudamericanos Vet Comunicaciones vetcomunicaciones ar cam lidos sudamericanos pdf PDF camelidos sudamericanos Heifer Ecuador

CAM- Mjerni sustavi

optical coordinate measurements of parts and - Semantic Scholar

4 stu 2014 Na Slika 5 a) prikazan je mobilni optički mjerni sustav TRITOP sa visokom preciznošću nadzor kvalitete sustav CAD CAM CAQ 4 1 2 Preko povratne veze mjerni sustav obavlja Slično kao i kod CAD sustava, CAM

  1. CAM sustava
  2. cam izrada potpune proteze
  3. brodska postrojenja i sustavi
  4. OBRADNI SISTEMI ZA OBRADU REZANJEM
  5. GNSS mjerni sustavi Trimble
  6. prikazan je mobilni optički mjerni sustav TRITOP sa visokom preciznošću
  7. nadzor kvalitete-sustav CAD
  8. CAM
  9. Preko povratne veze mjerni sustav obavlja
  10. CAM sustav čine elementi koji su međusobno povezani

Cẩm nang IPMAC CCNA

KHOA CÔNG NGHỆ THÔNG TIN ĐỒ ÁN TỐT NGHIỆP Tên - iSpace

PDF Security toàn tập Version 1 2 2012 Tailieuhoctap vndulieu tailieuhoctap vn books cong nghe file goc 767907 pdf PDF Mạng máy tínhmy metadata vn share proxy alfresco noauth api 5 MMT pdf PDF ROUTER Mientayvn mientayvn Bo

Cẩm Nang Luyện Dịch Việt - Anh - Nguyễn Thu Huyền, The Windy

Không còn lo lắng về các triệu chứng dị ứng - Santa Clara Family

CẨM NANG CƯ SĨ Tâm Diệu rơi vào hố sâu mê tín dị đoan khiến tâm bị rối loạn bởi sự sợ hãi pháp luyện tâm, chuyển hoá tâm ô nhiễm thành tâm thanh   Khi tôi bắt đầu luyện thiền thì

  1. Cam Nang Cu Si
  2. Cẩm Nang Thiền
  3. Cẩm Nang Lớp Mẫu Giáo
  4. cao tăng dị truyện
  5. CẨM NANG
  6. Không còn lo lắng về các triệu chứng dị ứng
  7. GIZ cam nang xuat khau dua hau.cdr
  8. truyện các vị tăng thần dị
  9. CẨM NANG THÀNH VIÊN Điều Cần Biết Về Phúc Lợi
  10. Cẩm nang hướng dẫn cha mẹ

Cẩm Nang Luyện Dịch Việt - Anh - The Windy

GIZ cam nang xuat khau dua haucdr - Support for Economic

PDF Cẩm Nang Tu Đạo Niệm Phật niemphat vn wp cam nang tu dao ht quang kham pdf PDF các bài tập trải nghiệm và thay đổi nhận thức về đa Squarespace static1

vietcombank vn upload 2018 12 24 Chung Niem Tin Vietcombank nói riêng cũng như hệ thống ngân hàng thương mại Việt Nam nói chung, thể hiện cam kết mạnh mẽ của Vietcombank trong thực hiện mục tiêu trở thành một trong 100 ngân hàng lớn nhất châu Á, một

CAM-UNIT-5

NALC Shop Steward Delivery Unit Manager RE: July 2014 Edition

clarkandosborne resources pdf danly DanlyCams pdf Mini CamTM 101 101MM Slide Unit Cam models are designed in both inch and metric Listed dimensions may not convert directly into the other standard All dimensions are for reference only and no tolerance is stated or implied

cama bartolo

Guía de Estudio Libro ”Los sueños mágicos de Bartolo”

2acruzdelsur cl Libros 2018 317069828 La Cama Magica de Una noche, Bartolo estaba acostado en su cama mirando el techo mientras pensaba en todas las cosas que le gustaría hacer, y eran tantas que, para poder hacerlas todas, tendría que vivir por lo menos unos mil o dos mil años

Home back Next

hi Onesti Leggo Marco e imparo greco

Description

·' ·-·

PREFAZIONE

Copertina: Studio Aemme Illustrazione di copertina: Marco scrive il Vangelo (da un manoscritto miniato del sec

XIII del Monastero diPatmos)·

I edizione 1993

© 1993 EDIZIONI FIEMME S

0142/3361

Stampa: Arti grafiche TSG

Questa proposta di lavoro è ambiziosa nella sua modestia: promette a chi l'accetterà di {(leggere" direttamente il greco di Marco al più presto

ual più presto" non vuol dire ud'un colpo",

che sarebbé effetto di inagia,

Ci vorrà senza dubbio la pazienza di entrare in possesso degli indispensabili rudimenti iniziali per poter matt:rialmente leggere il greco e poi converrà lasciarsi accompagnare,

Ma il ulettore" si accorgerà che,

acquistando via via sempre nuovi elementi di conoscenza,

diventerà proporzionalmente sempre più autonomo e àvrà ben presto la soddisfazione di anticipare sulle note d'aiuto la sua diretta comprensione del testo: invece di aiuto,

le note a questo punto gli daranno la conferma che ha ca'pito bene

'E verrà il momento che non avrà neppure più bisogno della conferma

So per prova che per questa strada è possibile arrivare in un tempo ragioneoolmente breve

si per conto proprio di tutti gli strumenti disponibili (grammatiche avanzate,

testi appositamente preparati eccetera) per approfondire e ampliare le proprie conoscenze linguistiche e affrontare non solo gli altri testi neotestamentari e biblici e patristic

Non si tratta,

di una capricciosa improvvisazione,

ma del /rutto di una lunga e meditata esperienza

e poi nella Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale e per un periodo anche nel Seminario di Saronno

La riuscità di molti alunni adult

che non avevano mai fatto studi classit:

mi ha incoraggiato a passare dalle dispense,

più e più volte sperimentate e rielaborate,

alla stampa~ Il corso è costituito da venticinque Unità di Lavoro

Le prime tre intendono dare gli strumenti materiali della lettura

Nomi propr

semplici frasette che tutti conoscono (come «Kyrie,

eleison») sono il punto di partenza per apprenderea riconoscere,

tutte le lettere dell'alfabeto e tutti gli altri segni necessari: ecco il contenuto della Unità di Lavoro n

Nella n

na riconoscere le parti del discorso (le stesse dell'italiano) e a scoprire che cambia la finale delle parole per indicarne la funzione nella /rase

!)j il secondo e il terzo ne occupano due dascunoj poi ogni esaurisce un capitolo

Il testo è offerto per pericopz

: sotto il titolo è _data l'indicazione dei passi paralleli degli altri evangelisti,

che si prestano molto bene a utili esercitazioni personali

Quattro unità,

la 21 e la 25 offrono una guida utzle a sistemàre ·

_: a chi studia per diventare consapevole delle conoscenze e degli strumenti di • cui è man mano entrato in possesso

il metodo è quello della valorizzazione delle capadtà intui- · tive,

che vengono eserdtate sul diretto banco di prova dei test~ non senza il supporto del ragionamento

In secondo tempo subentra la sistemazione delle

che diventano così possesso consapevole

· In· appendice sono offerte le preghiere e gli im'Ji contenuti nei vangeli: il Padre nostro,

la prima parte dell'Ave Maria,

il · •Nunc dimittis e il biblico Canto dei tre giovani (Daniele 3,

52-56),

come è in uso nel Monastero di Grotta/errata (Roma)

Tutto questo materiale è offerto con traduzione materiale interlineata,

come invito a servirsene subito per pregare

È bello che il greco

la lingua in cui hanno pregato i primi cristiani nel vasto impero di Roma,

Ce lo /a sentire {(nostro",

senza più bisogno di '~stampelle",

gusteremo il nostro pregare in greco

Quanto agli ultimi quattro capitoli del Vangelo di Marco,

è inutile dire che chi ha letto,

con la guida che gli è stata offerta,

i primi dodici è certamente in :grado di leggerli senza altro aiuto,

sul proprio testo del Nuovo Testamento,

magari paragonando la propria diretta comprensione con varie traduzion~ latino,

nelle lingue moderne che conosce

· Il testo consigliato è NESTLE- Ar

Novum Testamentum,

Graece et Deutsche Bibelgesellscha/t,

Stuttgart 1991

Si tratta dell'edizione critica più recente,

LA LINGUA

_La lingua in cui fu scritto il Nuovo Testamento è il greco corrente- koi= iÀ

COME SI LEGGONO

!ÉV1'j

così le parole greche possono essere monosillabe,

Ma agli effetti dell'accento,

importano solo le ultime tre: in italiano,

sono interessate all'accento le

con l'accento sulla quartultima,

o composte come "dàteglielo",

Secondo l'accento,

noi chiamiamo le parole tronche,

· · · greco ha due serie di denotazioni,

riguardanti rispettivamente l' accento acuto e il circonflesso

L'accento grave dovrebbe essere segnato su tutte le sillabe dove non c'è né acuto

né circonflesso: queste sillabe sono dette baritone,

Diventa grave l'acuto delle parole "ossitone" (v

seguite da altra parola senza interpunzione: ui6ç figlio,

Ma vecllamo con una serie di esempi le condizioni d'uso dell'accento acuto e le denotazioni delle parole che lo portano

Ecco cinque parole con accento acuto sull'ultima sillaba,

ossia cinque parole ossitone: una è monosillaba,

croç' tuo àpxi] · principio 606ç strada

di queste parole finiscono con sillaba lunga (1'j),

tre con ve (o): questo dimostra che una parola ossitona può indifferentemente re l'ultima sillaba lunga o breve

UNITÀ DI LAVORO n

E queste sono quattro parole parossitone,

cioè,l'accento acuto sulla penultina sillaba: evidentemente hannd tutte due o più sillabe: ~f

pro/eta iiv9oç fiore 'Iroavv11ç Giovanni Notiamo che tre finiscono con sillaba lunga (a lungo o 11) e ~a con sillaba breve (o): ciò vuoi dire che la lunghezza dell'ultima sillaba è indif·ferente perché l'accento possa stare sulla penultima

Anche la lunghezza della sillaba che porta l'accento,

Terzo caso,

evidentemente di non meno di tre sillabe

Di fatto la prima ha tre sillabe,

la seconda e la terza ne hanno quattro,

Queste parole hanno l'accento sulla terzultima sillaba,

U't'Oç dello spirito ànocr"CoA

oç apostolo f

e'tavota conversione aòrwyéA

tov evangelo (buon annunc,io) Notiamo che la sillaba che porta l'accento è lunga nella prima parola,

breve nelle altre: dunque è indifferente la sua lunghezza

Ma notiamo che in tutte e quattro l'ultima sillaba è breve: e questa è condizione neces

saria perché l'accento possa stare sulla terzultima

Dovesse cambiare la lunghezza dell'ultima,

cambierebbe anche la sede dell'accento

E ora veniamo alla casistica dell'accento circonflesso,

Si danno solo due sedi,

l'ultima e la penultima sillaba: condizione perché siano sede dell'accento è che siano lunghe (la definizione stessa di accènto circonflesso lo chiede)

condizione perché stia sulla penultima,

è che l'ultima sia breve

Ecco quattro parole perispomene,

cioè con l'accento circonflesso sul~ l'ultima sillaba: y~

terra 'Cpeì'ç tre àpx~ç del principio 'YPUf

U'CEÌç scribi Due di queste parole sono monosillabe,

ma il numero delle sillabe è indifferente

La condizione è che sia lunga l'ultima

sillaba (condizione necessaria,

anche se non tutte le parole che '-"wuv

Ed ecco tre parole properispomene,

cioè con accento circonflesso sulla

Se l'ultima sillaba dovesse diventare lunga nella flessio-

cambierebbe la natura dell'accento

·b) Quando variano le condizz'oni Abbiamo già capito che la sede dell'accento non è stabile,

le condizioni che permettono o vogliono una data collocazione

E non solo la sede dell'accento può variare,

Vediamo meglio con qualche esempio: iiv9pronoç uomo è proparossitona al nominativo,

ma al genitivo cambia la lunghezza dell'ultima sillaba e cambia la sede dell'accento: àvepronou è parossitona

U · spirito è bisillaba e properispomena al nominativo,

accusativo e vocativo singolare

ma al genitivo cambia numero delle sillabe e cambia non la sede,

ma la natura dell'accento: nv~~fla~oç,

è proparossitona

c) Accento e spirito sui dittonghi · L'accento,

e nel caso di dittongo iniziale anche lo spirito,

vengono scritti sulla seconda vocale e pronunciati sulla· prima: non importa se si tratta di accento acuto o circonflesso: · A\yun"Coç Egitto (al genitivo Aìyumou) nveuJ

IV oè ÈyÉVVT)Q'EV tÒV B6eç ÈK tfjç 'Paxa~,

B6eç oè ÈyÉVVTJO"EV tÒV 'Ico~i]o ÈK tfjç 'Poue,

'Ico~i]o oè ÈyÉVVTJO"EV tÒV 'Iecrcrai,

Aauìo oè ÈyÉVVTJO"EV tÒV I:oAOJ

OOVa ÈK tfjç "COO Oùpiou

2 'A~paàl

OBIETTIVO

-Lavorare come indicato sui testi preparati (Matteo l,

Informazione e Grammatica) DA FARE

INFORMAZIONE

·"dittonghi",

Avvertenza

Per abituarci a leggere e scrivere il greco e a capirne direttamente il significato,

scegliamo un testo facilissimo,

ll testo è costituito di brevissime e assai semplici frasi,

che descrivono il passaggio delle generazioni di padre in figlio,

Ne consideriamo qui una prima parte e studieremo la seconda nella prossima Unità di lavoro

LAVORO DA FARE Per ogni versetto: a) leggere ad alta voce,

b) scrivere la decifrazione materiale interlineata (parola italiana sotto parola greca) seguendo le istruzioni

c) trascrivere le parole greche in maiuscolo (senza accenti e spiriti)

n primo versetto è interamente elaborato come

!TJO"OO

Crz'sto

BIBAOI:

rENEI:EQI:

XPII:TOY

Aa1,lìo

'A~paall

oç libro (cfr

Bibbia) yevécrecoç discendenza (genesi = origine) 'ITJcroo Xptcrtoo Gesù Cristo (cfr

l) uioo figlio (idem) · Aauio Davide (intuibile

L Abramo (intuibile

Xptcrtoo

UNITÀ DI LAVORO n: 2

OSSERVAZIONE

Lette una dopo l'altra,

le parole italiane hanno poco senso,

ma se aggiungiamo l'indicatore di specificazione di,

otteniamo una frase chiarissima:

Libro di discendenza di Gesù Cristo figlio di Davide figlio di Abramo

E meglio ancora se a apwaiot Y'f10''CEUOY't"Eç

Kaì spxoY'tat Kaì MyoucrtY atnq>" ~tà 'Ci oi

lUEl'f1mÌ 'Jroavvou Kaì oi

lUEl'f1'taì 'CWY (f>aptcrairoY Y'f10''CEUOUcrtY,

lUEl'f1'tUÌ OÒ Y'f10''CEUOUcrtv

oì 'tou YUJ

lE't' aÒ'CWY BO''CtY Y'f10''tEUEtY

OO'OY XPOYOY EXOUO'tY 'CÒY YUJ

lOVirov SK~UAAEt 't"Ù OUtJ

OUVa't"at LU't"avaç

!Eptcr9iJ,

où Mva't"at ma9fjvat ft ~acnA

oò ouv~crE't"at ft oiKia SKEtVl] cr't"a9fjvat

ÙVScr't"l] scp' sau't"ÒV KaÌ SJ

où ouva't"at cr't"fjvat àA

à 't"BA

9ò:w 't"Ù crKEUl] aÒ't"OU otapnacrat sàv Il~ np&'t"OV

KaÌ 't"O't"E ·~v oiKiav UU't"OU otapnacrr::t

LÌ]V Aéyro UJ

llV on 1tUV't"a àcpr::e~cre't"at wtç

lUP't'~J

la 't'Ò aywv OUK EXEt acpr::crtv eiç

à Évoxoç

Forme verbali non note Kpa-rijcrat inf

Kpa-réro SSÉ ox

Ut KUV 'téOV i

KaÌ eyvro 't0 crm

nò 'tfjç

Ucrnyoç

OU f]\jfa'to 'téOV t

énstç 'tÒV ox

iPov't6

éystç- Tiç

OU f]\jfaw

énsw iùsì'v 't~V 'tOU'to not~cracrav

Ssv Kaì npocrénacrav aÙ't0 Kaì dnsv aÙ't0 niì

TJ rticrnç crou crécrroKÉV crs· unays eÌç SÌp~V'IlV,

KaÌ tcrflt uyt~ç à

nò 'tfjç

Ucrnyoç crou

Kaì ilv: nella prima un

· La descrizione,

gravita verso lo spettacolo della gran folla lungo il lago,

di cui la seconda circostanziata da un part

tutte e tre con presente storico

Da notare il valore forte del predicativo aor

ìùrov,

che segna l'attimo in cui ·il padre angosciato vede colui che cercava

Da notare l'uso (frequentissimo) di esplicitare con il part

un verbo che implica parlare: qui,

éyov'taç eccetera

introdotta da on recitativo: una reggente ··dichiarativa,

la preghiera introdotta direttamente da iva (che tu venga

una finale con doppio predicato

Da notare ècrx

st è agli ultimi: abbiamo già visto espressioni di questo genere (1,

Due periodi,

il primo costituito da un sola proposizione autonoma semplice

n secondo presenta due coordinate all'imperfetto,

che costruiscono il quadro in cui avviene la guarigione dell'emorroissa: Gesù cammina stretto dalla folla,

si trova quasi alla fine del V

·è connotato da cinque part

Kaì ùartav~cracra

ID ai )la81'j'taì m'nou

oÌ àK:m)ov-csç èl

-co6-cq>

-cau-ca,

Stç 't'OtUU't'Ut Òtà 't'cDV XStp&v at'nou ')'tVO)lSVat

o uiòç 't'fjç Mapiaç Kaì àòsì

cpòç 'laKroPou Kaì 'Irocrfj't'oç Kaì 'Iouòa Kaì l:i)lrovoç

Kaì oÙK sicrìv ai àòsì

KUÌ EO'KUVÒUÀ

tSOV't'O ÈV aÙ't'é

4 KUÌ EÀ

S')'SV aÙ't'Otç O 'I'J'jcrouç on OÙK ecrnv npocpi}-c'J'jç lht)loç si

àpprocr't'otç èm8sìç

ÈSspansucrsv· 6 KaÌ ÈSUU)

USSV otà 'tlJV cl1ttO''ttUV aÙ-crov

Da notare l'imperfetto,

che descrive il serpeggiare dell'atteggiamento negativo

Da notare Èv aù-cé

che suggerisce di tradurre il verbo per il suo significato proprio,

preceduta da on recitativo: un proverbio evidentemente rioto

· Da notare l'imperfetto: anche Gesù éì

cioè «ripete» la sua risposta,

senza ottenere l'effetto sperato

èòUva't'O nella reggente,

mentre nella eccettuativa l'aoristo dice l'eccezionalità delle poche

LA MISSIONE DEI DODICI (Matteo 10,

Luca 9,

·Forme verbali oo9sicra

tutte sullo stesso piano narrativo

Nel primo un gen

costituisce indicazione di tempo determinato

Anche noi: 1tOÀ

àpprocm)uç KaÌ e8spU1tSUOV

Forme verbali ùnooso&J

évouç

medio passivo {mo-oéro OSSERVAZIONI Un brano prevalentemente narrativo,

indicanti il ripedi situazioni o azioni nel passato: comandi o raccomandazioni sono per lo più espresse con imperativi presenti,

salvo casi di evidente momentaneità

MARCO 6

UNITÀ DI LAVORO n

Da notare KUKAq> in çerchio,

Noi diremmo «all'ingiro>>: naturalmente otò6

dove è bene fare attenzione al gioco dei tempi

Sappiamo il valore dd presente storico nelle narrazioni

L'aoristo indica- come del resto il significato stesso del verbo

L'imperfetto dice che il potere sui demoni (-rrov 7tVeUJ

La:tcov) è dato ogni volta,

o dato esplicitamente ad ogni coppia che parte

Da notare l'infinito presente &

Aetv: dopo la prima volta,

Da notare l'uso della formula numerale distributiva 06o 06o,

La struttura presenta qualche irregolarità: le raccomandazioni iniziano in forma indiretta (tva J

LYJOÈV atprocrtv

dice il ripetersi dei preparativi a ogni partenza,

ma anche il continuare a valere del comando),

mà poi bruscaménte diventano dirette,

L~ sv06cr1'jcr9a non vestite (aoristo,

perché è uno solo il chitone da vestire all'atto della partenza)

E coSì resta sintatticamente un assurdo (ancora più che un anacoluto) l'ace

Lévouç cravoaA

interpretabile come predicativo del soggetto di una infinitiva,

in cui le due apodosi hanno l'imperativo

Le formule indefinite,

-r6noç,

suggeriscono eli rendere con il nostro relativo/indefmito: «dovunque entriate in una casa,

«qualunque luogo non vi accolga

Da notare J

Léva-ra,

ÈKnva{,a-ra aoristo,

per la natura dd tutto eliversa delle due azioni

una dipendente dichiarativa'· con tva e il cong

tre coordinate alla reggente che narrano lo svilupparsi della missione nelle sue ricorrenti manifestazioni: tempi,

qualità dell'azione esprimono l'atto singolo della partenza,

il messaggio durevole ddla conversione,

il ripetersi degli effetti ddla parola

151 ' ,

MORTE DI GIOVANNI BATTISTA (l) (Matteo 14,

Luca 9,

aùç 'Hpc[>oYJç,

-rò OVOJ

U atnou,

KaÌ eÀ

ayov on 'Icoavv1'jç 6 ~amiçcov èyiJyap-rat SK VeKprov,

KUÌ otà 'tOU'tO EVepyoucrtV ai ÒUVUJ

Letç SV at>'tql

ayOv o-et npocpiJ-rYJç ffiç elç

Ko6craç

eyav· "Ov èycb U1teKeq>UAtO'a 'IcoavvYJv,

où-roç 'JÌyép9YJ

aç sKpa-rYJcrav

aKij otà 'Hpq>otaoa 't~V yuvaì'Ka otaooc

Kaì òpxTJcraf

!ÉVT)c

ijpecrev •CI> 'Hpcpou Kaì wì'c

!ÉVotc

!S o f:àv 9éi

iaì OcOCl'Ò) Cl'Ot' 23 KaÌ ffif

!OO'SV aÒ'tfj [nol

!S ahiJcruc

!Tj1:pÌ aÙ•fiç Ti ahijcrrof

li oè etnev· T'JÌv Ke KaÌ À

'Latavii,

O'tt oÒ q>povstç 'tÙ tOU 9eoi3 aÀ

Ù tÙ tiDV av9pc01tCOV

anapVTJO'cicreco éau'tÒV Kaì apci'tCO tÒV crtaupòv aÒ't'OU Kaì UKOÀ

lJ :t'IÌV 'lfUX'JÌV aòwo cr&crat U1tOÀ

SO'et aòti]v· oç o' liv à

noMcret t'JÌV 'lfUX'JÌV aòtoo evsKsv È

3a sing

introduttiva semplice con imperfetto (8/

che con on dichiarativo introduce una oggettiva,

otnvsç oò l-l'lÌ ysucrcovtat,

che a sua volta regge una temporale,

ecoç liv tocomv: di qui dipende una oggettiva participiale,

«fino a che non vedano il regno di Dio già venuto in potenza»

MARCO 9,

UNITÀ DI LAVORO n

LA TRASFIGURAZIONE

(Marco 9,

(Matteo 17,

Luca 9,28-36)

OBIETTIVO

-Leggere ogni pericope per intero,

rendendosi globalmente conto del gioco dei temi aspettivi ·

si con le osservazioni e quindi rifare una lettura globale per assaporare gli effetti rilevati

DA FARE

attivo e medio-passivo: approfondire il valore aspettivo del perfetto usando le Informazioni e la Grammatica

lE'tÙ TJJ

!Épaç el

1tapaÀ

l~UVBt 6 'lTJO'OUç 'tÒV IlÉ'tpOV KaÌ 'tÒV 'IaKCO~OV KaÌ 'tÒV 'IcoaVVTJV,

lCUÌ àvacpépst aÙ'toÙç Eiç o poi

U'lfTJÀÒV Ka-r' ioiav J

16vouç

lana aÙ'tOU syÉVE'tO O''tiÀ~OV'tU À

EUlCÙ Àiav,

ota yvacpsùç S1tÌ Tfjç yfjç où ouva-rat oihcoç À

EUKiivat

KaÌ ficrav cruÀ

Ov scrnv fJJ

Kaì 7toti)crcoJ

in questa sequenza di imperfetto,

corrisponde al nostro trapassato remoto

((Scende~dò dal monte" Nei vv

ùt&v ÈK 'tOU opouç,

crea il tempo per i discorsi: le raccomandazioni di Gesù (v

in cui ricompare la predizione della risurrezione,

«che si domandavano (crus'll'tOUV'tSç

) che cosa fosse il risorgere dai morti» (ma non lo chiedevano,

Da notare: ~al v

'téco nell'espressione EKpa't'llcra

u'touç tennero per sé quel discorso

dice l'insistenza con cui i tre "ponevano domande"

domande che il narratore sintetizza in: «perché gli scribi dicono che deve venire prima Elia

?» e la pàzienza con cui Gesù "risponde

Nella risposta Gesù ripete la sentenza degli scribi,

ma i'osta l'attenzione sulla profezia di Isaia,

circa l'umiliazione del Figlio dell'uomo,

e sul fatto che «Elia è già venuto» e lo hanno trattato «come volevano»,

e tuttavia secondo ciò che di lui «sta scritto»

Da notare:

11 la cong

la prima con valore interrogativo («perché

12 yéypa

t) e il loro chiaro valore di azione già tutta compiuta nel passato,

ma da cui deriva un effetto tuttora permanente

Nelle profezie «sta scritto»,

l'Elia preannunziato «è venuto» e il fatto non si cancella,

anche se V KOÀÀU~tO''tÒ>V KUÌ 'tÙg Ka9ÉÒpçlç

KU'tÉO''tpe'lfeV,

òtsvéyK1J O'KSÙoç

ÒÈ n:sn:ot~Ka'ts aÒ'tÒV ernftA,azov At]CJ-rmv

Kaì oi ypaJlJla'tstç

Kaì ès~•ouv n:&ç

aÒ'tÒV Ù1tOÀÉO'ffiO'tv' ÈÙtav&v iva aÙ't'ÒV àypsucrrocrtv Myq>

OÙ yàp ~ìi

Sn:eiç eiç n:pÒcrron:OV àv9pdmrov,

àA,A,' en:' ÙÀ

scrnv ùouvat Kfjvcrov Kaicrapt il ou